Siena e il turismo

    Una delle città d'arte italiane più apprezzate dai turisti (sia italiani che stranieri), è sicuramente la città di Siena. Una delle caratteristiche peculiari di questa città immersa nella splendida campagna toscana sono le contrade che, di regola due volte l'anno, si sfidano per la conquista del Palio, storica e sentitissima gara fra cavalli e fantini.

    I Pali tradizionali, che vengono corsi ogni anno sono il Palio della Madonna di Provenzano ed il Palio dell'Assunta: il primo Palio di Provenzano, corso in Piazza del Campo come è tradizione oggi, risale al luglio del 1632.

    La gara si svolge presso Piazza del Campo: la celebre piazza senese, caratterizzata da questa sua particolare forma a conchiglia, la piazza è da sempre punto di ritrovo dei cittadini ed il luogo che i senesi considerano il “salotto buono” della città. Ogni anno, nei mesi di luglio ed agosto, inoltre, in concomitanza con il Palio di Siena, nelle diciassette contrade vengono organizzate feste e cene con musiche e balli, molte delle quali aperte anche al pubblico.

    La piazza è caratterizzata da un naturale avvallamento e dal Palazzo Pubblico: costruito in stile gotico attualmente è sede degli uffici dell’amministrazione comunale e del Museo Civico.

    Sul lato sinistro del Palazzo svetta la svetta la splendida Torre del Mangia che, nonostante i suoi 88 metri di altezza, risulta alla vista leggera ed elegante.

    Attorno alla piazza si ergono inoltre altri nobili palazzi - Sansedoni, Piccolomini, Saracini e tantissimi monumenti.

    Piazza del Campo è il luogo ideale dal quale partire per una visita alla scoperta dei luoghi più suggestivi del centro storico: la Fonte Gaia, splendida opera quattrocentesca di Jacopo della Quercia; Piazza del Duomo, collegata a Piazza del Campo tramite la splendida Via di Città e la Costarella dei Barbieri che si apre ad un meraviglioso panorama: Piazza del Campo incorniciata dal Palazzo Pubblico.

    Tutte le sere, i giovani si ritrovano in piazza, per trascorrere qualche piacevole momento nei bar che si affacciano sulla piazza o seduti per terra a chiacchierare; la presenza di così tanti ragazzi e ragazze dipende dal fatto che a Siena hanno due importanti Università.

    La città di Siena, inoltre, è un ottimo punto di partenza per una gita fuori porta alla scoperta della splendida cittadina di San Gimignano: le due città distano circa 40 km e sono collegate frequentemente da alcuni comodi pullman. Durante il viaggio, uscendo dalla città, il paesaggio cambia ed è possibile godere dello splendido panorama delle campagne senesi, panorama oramai conosciuto in tutto il mondo. Sostare a San Gimignano è come fare un viaggio nel medioevo: la città è caratterizzata da strette vie, piccole piazze, numerose torri, dalla cerchia muraria e dalla Rocca medioevale. Non bisogna dimenticare, inoltre, che San Gimignano è stata dichiarata dall'UNESCO, Patrimonio dell'Umanità.

© 2006 - 2019 WSG3 tutti i diritti riservati. Powered by WSG3